Opere

WALKING TO THE LIGHT

Walking to the Light

Acrilico su tela 60×60 cm, maggio 2018. L’opera è la prima della serie “Angel of Light” dedicata a Bruno Trestin, nel decimo anno dal suo viaggio verso la luce.

Memoria delle radici

Arte digitale su alluminio dbond 60 x 60 cm – 2017. “Le radici per me sono la mia città, Sanremo. Il processo di stratificazione di memorie su cui sto lavorando da tempo, va a riportare alla luce elementi sempre più profondi e lontani. Sono partita dall’elaborazione del dipinto che ho dedicato a mia madre, Segni
+ Per saperne di più

Liquidi strati di memoria

Arte digitale su alluminio dbond 50 x 70 cm. L’opera è realizzata con particolari rielaborati e sovrapposti tratti da dipinti dell’artista che hanno segnato momenti importanti del suo percorso artistico.   Salva Salva Salva Salva Salva

Memoria traspare e gioca l’incanto

Arte digitale su tela 20×20 cm, con interventi in colore acrilico, settembre 2016. L’opera è realizzata con particolari rielaborati e sovrapposti tratti da dipinti dell’artista. È inserito un particolare di una fotografia che la ritrae bambina alla finestra dello studio del padre Giuseppe Pipin Ferrari, che l’ha fotografata. Alcuni tratti materici ad acrilico sottolineano e
+ Per saperne di più

La memoria del sangue

Dittico digitale stampato su alluminio dbond, composto da due pannelli 70×50 cm, anno 2016. Si tratta di un’opera digitale realizzata dalla rielaborazione di particolari di dipinti dell’artista e di  fotografie del padre Giuseppe Pipin Ferrari, in cui l’artista è raffigurata bambina. Contributo poetico di Piero Cademartori. La memoria del sangue (di Piero Cademartori) I. Segnata
+ Per saperne di più

Waiting for…

Il dittico “Waiting for…” nasce dalla memoria di un momento e di una persona cara che non c’è più. Un ricordo legato al brano di Armando Corsi​ dal disco Duende, indimenticabile…

Segni di madre senza volto

Dedicata a mia madre Antonia. L’opera si articola in tre pannelli 1m x 1m. Le immagini si intrecciano con le parole della poesia di Piero Cademartori.   SEGNI DI MADRE SENZA VOLTO I. Dipana il senso, e il nodo, piano, scioglie e accoglie dentro un segno, uno stridore che piano spande fuori, si contorce, il
+ Per saperne di più

Sembra neve che si piega – Prorompe il getto poi si sfiata

I due dipinti appartengono alla serie “SEGNI DI MADRE SENZA VOLTO” sono ispirati all’omonima poesia di Piero Cademartori. “Sembra neve che si piega“, in alto nella fotografia, è un acrilico su tela 100×50 cm, realizzato nel gennaio del 2015. “Prorompe il getto poi si sfiata“, in basso nella fotografia, è un acrilico su tela 100×50
+ Per saperne di più

Il segno, si consuma e piange

Il dipinto appartiene alla serie “SEGNI DI MADRE SENZA VOLTO” è  ispirato all’omonima poesia di Piero Cademartori. Il dipinto è un acrilico su tela 50 x 40 cm, realizzato nel gennaio del 2015.

Goccia che cade, e densa si rapprende

Il dipinto appartiene alla serie “SEGNI DI MADRE SENZA VOLTO” è  ispirato all’omonima poesia di Piero Cademartori. Il dipinto è un acrilico su tela 50 x 40 cm, realizzato nel gennaio del 2015.

1 2